Vi racconto una storia

Storie di altri tempi, l’epoca degli studi; io non facevo il fotografo di matrimonio, stavo per diplomarmi al conservatorio. Nello stesso anno anche un mio amico, Ottaviano, si è diplomato. Entrambi in tromba. Prima di quel momento abbiamo passato un periodo stupendo, la spensieratezza della giovane età ed un formidabile gruppo di amici hanno reso gli anni del diploma mitici tanto che ancor oggi, ad ogni rimpatriata, gli aneddoti si sprecano…
Poi le nostre storie si dividono, lui è un talento eccezionale e diventa la prima tromba della Japan Philarmonic Orchestra a Tokyo, io divento un fotografo di matrimonio a Venezia. Quindi durante le sue vacanze rientra e ci si rivede per passare ancora qualche serata piacevole e spensierata insieme. Ma un evento particolare fa incrociare nuovamente le nostre storie in modo più stretto, Ottaviano si sposa! Ha una stupenda fidanzata di nome Naoko ed insieme decidono di festeggiare le loro nozze in Friuli Venezia Giulia. Si affidano alla bravissima Alessandra Ambrosini per l’organizzazione del matrimonio, abitando a Tokyo sarebbe stato tutto più complicato senza una persona che pianifica e organizza.
Scelgono me come fotografo ed io non posso che esserne lusingato e strafelice, lavorare al matrimonio di un amico è qualcosa di speciale. Non solo fotografo ma anche ospite, quindi decido di fare a Naoko ed Ottaviano un regalo particolare, qualcosa che non sia un semplice oggetto ma qualcosa che “parli” di me ma che riguardi loro. Mi viene l’idea di regalare il servizio engagement; ne parliamo e si dimostrano subito entusiasti, potremo passare così un pomeriggio insieme sulle colline del Collio orientale. Un momento speciale che abbiamo apprezzato tantissimo. Alla fine consegno le fotografie stampate in formato 24×30 su cartoncino da 500g/mq all’interno di un cofanetto in legno personalizzato da una medaglietta in argento con le loro iniziali prodotta da mio cugino Igriza Flora! Un oggetto completamente artigianale che porta con se le energie positive dell’essere fatto con passione.
Il giorno del matrimonio poi è stato qualcosa di fenomenale, un grande turbinio di emozioni per me e per loro. Per i preparativi di Naoko, all’agriturismo “Ai Cjargnei” di Povoletto, sono stato accolto dagli stupendi modi e sorrisi tipici del popolo nipponico, mi hanno fatto sentire molto a mio agio ed ho ricevuto le belle sensazioni di essere apprezzato. Sempre all’agriturismo è arrivato Ottaviano per accompagnare Naoko alla cerimonia,  il primo sguardo è stato molto emozionante: lei nel suo bellissimo abito firmato “Sposi in” e lui in smoking blu. Al momento dell’arrivo al comune di Udine per la celebrazione, gli sposi sono stati accolti da un gruppo di musicisti suonando un brano tipico del Giappone… Naoko si emoziona, Ottaviano pure e il fotografo non è da meno! Con le lacrime che solcavano le guance ho continuato a scattare ed utilizzare la macchina fotografica per nasconderle. Dopo la cerimonia una bicchierata al caffè Contarena per tutti ma proprio tutti coloro che avevano voglia di festeggiare. Alla fine il ricevimento nella zona collinare al castello di Fagagna ristorante San Michele. Atmosfera fantastica che si è protratta fino a tarda sera… che dire, a volte gli amici sono anche clienti e i clienti anche amici, ma quando si tratta di amici di lunga data le emozioni si caricano delle esperienze vissute insieme precedentemente. Oltre alle emozioni, lavorare per degli amici mi permette di essere più tranquillo e sperimentare, è un momento di crescita anche professionale!

Qui di seguito alcune foto dell’engagement, del cofanetto e del matrimonio.

Se sei qui, sul mio blog, ti piacciono i miei lavori e ti sposi ( o stai pensando ad un prematrimoniale ) ovunque nel prossimo futuro, non perdere l’opportunità di ricevere una mia proposta.

Grazie di aver letto questo post e spero di rivederti in futuro.

next one

Giornata mondiale del bacio…