Trash the dress ricapitoliamo

Abbiamo già spiegato che cos’è il trash the dress in vari articoli passati. E come fotografo di matrimoni ho già avuto modo di realizzare uno di questi servizi fotografici ma ovviamente mi piacerebbe realizzarne molti ma molti di più! In questo articolo vedremo alcune semplici regole per organizzare un trash the dress memorabile. Perché disfarsi dell’abito si fa una volta sola, e tutto deve essere perfetto.  Ecco allora gli elementi da tenere in considerazione.

1)      Divertente Sì ma non pacchiano! La vostra idea di trash the dress deve fare sorridere chi vede le foto non mormorare tra se e se “Oh mio Dio”. Attenzione quindi alle idee che possono scadere nel kitch.

2)      Passionale Sì, ma volgare No. Potete lasciarvi andare in un bacio appassionato ma non oltre a questo, ve lo posso assicurare! Su internet si vedono sposi e spose in posizioni molto equivoche, forse non ricordandosi che queste foto verranno viste anche dai vostri parenti.

3)      Spericolato Sì, pericoloso. Per quanto possa essere la vostra idea ricordatevi che dal trash the dress dovete uscire incolumi! E’ di meno di due mesi fa la notizia di una sposa inglese che aveva organizzato un trash the dress in acqua finendo quasi affogata per essere rimasta impigliata nel suo stesso vestito!

4)      In generale i contesti che funzionano meglio sono quelli all’aperto. Se vi sposate nella bella stagione potete pensare di organizzare il set fotografico appena ritornati dal viaggio di nozze.

Avete in testa un’idea per il vostro trash the dress? Chiamatemi! Metteremo insieme il trash the dress più originale che si sia mai visto.

 

Leave a comment