Stay hungry, Stay foolish!

Con queste parole, nel 2005, Steve Jobs concluse il suo intervento all’università di Stanford dando così un messaggio importante a tutti i giovani studenti che stanno per affacciarsi al mondo del lavoro.

Il suo motto voleva essere uno sprone alla continua ricerca e a non spegnere la fantasia! Quel “folli” che potrebbe essere inteso in senso negativo. ingenui, o schiocchi in realtà ha un’accezione assolutamente positiva. Essere folli, ribelli, ingenui ci porta a voler scoprire e inventare continuamente qualcosa di nuovo.

Anche essere affamati, come nel mondo dello sport, ha un’accezione positiva. Avere fame di risultati porta a mantenere alto il livello di concentrazione e non accettare che le cose vadano in modo negativo.

Questo è uno dei motti che non mi sono mai scordato di seguire. Fare il fotografo di matrimonio potrebbe portare a rilassarsi all’interno della propria comfort zone dimenticandosi di sperimentare e innovare.

Per fortuna, oltre al grande insegnamento di Steve Jobs, ho dalla mia un carattere istintuale. Sono curioso per natura e non riesco a fermarmi per troppo tempo sulle cose. Qualcuno (molti) mi definisce un’anima in pena. Questa definizione la prendo sempre come un complimento. Nonostante le fatiche a cui mi costringe, questa caratteristica mi da anche molte gratificazioni

Sono sempre all’inseguimento di qualcosa e di miglioramenti. Non mi piace accontentarmi, nemmeno quando il cliente è soddisfatto.

Inizialmente era lo studio della tecnica. Imparare a fare le cose e ottenere padronanza dei mezzi per riuscirlo a fare senza indugiare in tentativi è stato il primo gradino che ho voluto superare. Poi è arrivata la fase dei risultati; non più pensare alla tecnica per ottenere un certo risultato ma pensare solo al risultato ed utilizzare la tecnica senza pensarci.

Ora mi trovo in una fase ancora superiore. Giorno per giorno affino il gusto e mi adeguo alle mode del momento (sempre senza snaturare il mio stile) e mi spingo verso fotografie che finora non avevo fatto.

Sono solo un fotografo di matrimonio e devo rimanere entro certi confini che non si possono superare, primo su tutti il rispetto per i soggetti ripresi… ma sono rimasto affamato e folle come quando ero un ragazzo!

Bride

Leave a comment