Come stabilire un’ottima collaborazione con il vostro wedding phographer.

Wedding_Photographer_Italy_11

Ingaggiare un wedding photographer è molto di più che approvare un preventivo, selezionare le foto per l’album di nozze e versare il compenso al professionista. Ingaggiare un fotografo di matrimonio è anche questione di chimica. Non è detto infatti che un fotografo che ha lo stile che vi piace e vi propone un preventivo in linea con il vostro budget sia poi il professionista adatto a fotografare il vostro matrimonio. Ma se già durante il primo incontro conoscitivo, è scattato il feeling giusto potete fare ancora molto per far si che si instauri una collaborazione perfetta anche durante il matrimonio.

Una cosa da non fare assolutamente specie se il fotografo che avete ingaggiato fa parte della cosiddetta corrente “wedding photojournalist” è presentargli una vera e propria lista di scatti che volete realizzare. Non è detto infatti che gli scatti di cui vi siete innamorati si adattino alla fin fine a quello che è lo stile del vostro matrimonio o anche semplicemente della vostra coppia. Questa lista potrà essere una guida per il vostro wedding photographer ma coerentemente con gli scatti che più valorizzeranno il vostro matrimonio.

Durante tutta la giornata non appena notate che il fotografo di matrimonio vi ha scattato una foto, evitate di richiamarlo per farvi mostrare sul display della sua macchina fotografica. E’ uno scrupolo inutile sia perché il professionista conosce il suo lavoro sia perché anche se quello scatto non vi piace avrete modo di scartalo in fase di selezione finale delle foto.

Evitate infine di richiedere al vostro fotografo fotomontaggi pacchiani o effetti fotografici superati. Se lo scatto da solo toglie già il fiato non ci sarà bisogno di altro!

Leave a comment