Dove nasce la fotografia?

in questi giorni ho parlato con alcuni colleghi, un fotografo di matrimonio, un videomaker di matrimonio ed un fotografo di ritratti. È naturale, quando si parla tra colleghi, condividere le proprie scoperte e le tecniche usate per scattare o postprodurre le fotografie. La cosa più interessante è che ragionando insieme è emerso un fattore comune, scontato se volete ma che è bello di tanto in tanto ricordarlo, ovvero: come nasce la fotografia? Cos’è che succede dentro la testa del fotografo e che lo porta a scattare quella fotografia in quel determinato istante e con quelle determinate impostazioni? La risposta è sempre la stessa: la luce! Possiamo avere tutti il nostro stile, modo di lavorare, genere e persino personalità ma tutti siamo legati dall’attenzione e l’amore per la luce. Quante volte, amici e parenti, mi hanno sentito dire: che bella luce che c’è in questo scorcio o su quell’oggetto, su quel viso ecc ecc. La luce, per un fotografo, è come la musica per un musicista, non si percepisce solo nel momento in cui si vuole produrre una fotografia ma ci accompagna in ogni istante della vita. Di seguito alla “bella luce” nasce tutto il resto, in tempi velocissimi la mente scava nella memoria o nella creatività per inventare la composizione, un’eventuale posa o sistemazione della scena, ma il tutto viene sempre scatenato dalla luce.

E allora, come ci si saluta tra fotografi, buona luce a tutti … 

wedding Photographer_1wedding Photographer_2PICT0005Wedding_Photographer_Italy_32Wedding_photographer_Italy_110

  wedding_photographer_italy1123

Leave a comment