Galateo del matrimonio parte III

Oggi vorrei affrontare un altro aspetto del matrimonio: l’abbigliamento.

Inutile dire che è buona norma adeguarsi al tenore e al look della cerimonia e del ricevimento. I testimoni dovrebbero consultarsi per coordinarsi al meglio: Le donne (testimoni) si consuteranno con la sposa e gli uomini con lo sposo, il padre e il fratello.

Gli altri invitati hanno più possibilità:

Le donne si informeranno dalle mamme e dalle sorelle dei futuri sposi poichè spetta a loro dettare il taglio della cerimonia. E’ importante conoscere come si vestiranno le altre signore per non rischiare di presentarsi troppo dimesse oppure più eleganti del dovuto. Sarebbe opportuno che le invitate escludessero dal loro abigliamento il nero e il bianco: Il nero per il richiamo alle cerimonie meste mentre il bianco perchè riservato alla sposa. Le signore che non si vedono in colori vivaci possono scegliere tinte come il beige e l’ecru. Le gonne e le scollature è bene contenerle all’interno del buon gusto in modo particolare se si tratta di una cerimonia religiosa ma senza eccedere nel rigore poichè si renderebbe il ricevimeno poco stuzzicante.

Evitare di indossare gioielli eccessivamente appariscenti e pacchiani.

Gli uomini: l’abito sobrio ed elegante è di rigore. Adeguarsi all’abbigliamento dello sposo: se dovesse indossare il tight, i testimoni e i parenti più stretti dovrebbero fare altrettanto.

Se la cerimonia si presenta molto elegante, tutti gli invitati dovranno adeguarsi, indossando il tight.
Non è certo cortese, da parte di un invitato, presentarsi con un abito “spiritosamente” sportivo: evitare quindi le giacche chiassose e i colori chiari.
La camicia può essere colorata ma con colori tenui, dall’azzurro al rosa tea. Attenzione alle cravatte,  non eccedere mai: allegre ma non chiassose. Niente spille da cravatta o all’occhiello, ciondoli, catenelle e orecchini.

Alle regole degli invitati aggiungerei quelle dei fotografi e dei videoperatori: a buon senso, ritengo che non sia indispensabile presentarsi in giacca e cravatta come gli invitati (anche se non guasterebbe) ma con un abbigliamento consono al tenore della cerimonia e del ricevimento: una camicia con calzoni e scarpe eleganti sono l’ideale sia per lavorare che per apparire sufficientemente rispettosi dei propri clienti.

Link Url

Leave a comment