E le mani?

Chi meglio di un fotografo di matrimonio conosce l’importanza della posizione delle mani? Le mani nella fotografia hanno un ruolo importantissimo, fanno parte del linguaggio fotografico e dello stile del fotografo di matrimonio. Una mano alzata oppure appoggiata delicatamente alla spalla dello sposo, o meglio ancora sulla guancia della sposa o in tasca danno risultati nettamente diversi e “dicono” cose molto diverse. Anche il modo in cui si escludono dall’inquadratura è molto importante, una mano non deve mai dare il senso di essere mozzata o incompleta. Non sono un dettaglio da poco e tanto meno trascurabile. Nel matrimonio è importante che anche lo sposo abbia curato l’aspetto delle mani con un’adeguata manicure poiché allo scambio delle fedi ci si potrebbe soffermare su un primo piano dell’arto. Nonostante la loro grande versatilità, mani e braccia diventano enormemente ingombranti durante una sessione fotografica ed è importante imparare a gestirle. È importante anche riuscire a non far pesare questo “ingombro” ai soggetti affinché non diventi un peso anche per loro. La mano è in grado di dire molte cose e quindi approfittiamo di questo per fargli dire le cose giuste. Per esprimere un gesto d’amore la mano può essere avvicinata al volto della sposa, una carezza fatta con il dorso della mano alla guancia di lei magari avvicinando molto i volti in un gesto ancora più intimo… oppure un gesto di rassicurazione, la mano nella tasca del pantalone e l’altra che cinge la propria amata. O ancora la sposa che appoggia una sua mano al petto dello sposo e lo guarda con dolcezza. Quante cose possono dire le mani se solo ci mettiamo ad ascoltarle?

mr_0091_1280 om_796 wedding Photographer_2 Wedding_Florence_015 wedding_photographer_udine_015 wedding_photographer_padua_0017 SeA569-come-oggetto-avanzato-1_1280 ven017 wed16

Leave a comment