Con quale obiettivo?

Ecco una situazione in cui il fotografo di matrimonio diventa un nerd! Sì, quando si parla di attrezzatura diventiamo tutti un po’ feticisti.

Sappiamo bene che al cliente finale interessa molto poco che attrezzatura utilizziamo, per non dire nulla! Per noi invece sapere che con quel determinato obiettivo possiamo ottenere quel determinato risultato turba il sonno!

Sì perché la fotografia di matrimonio è emotività, spontaneità e racconto ma tutto ciò si appoggia su basi molto solide: la tecnica. Per tecnica non intendo solo la competenza del fotografo di matrimonio ma anche la qualità dell’attrezzatura utilizzata.

Perché le macchine fotografiche dei professionisti constano molto di più delle macchine fotografiche amatoriali? E cosa mi da in più?

Le differenze sono molte ma la prima cosa che va assolutamente detta è che una macchina fotografica professionale, senza la necessaria base di conoscenze tecniche produce dei risultati nettamente peggiori di una fotocamera amatoriale. Questo è solo un appunto che vuole spiegare cosa cerca il professionista quando acquista un certa fotocamera ed un certo obiettivo.

Per quanto riguarda le fotocamere sono innumerevoli le caratteristiche ed ogni fotografo cerca la sua! Per quanto mi riguarda non sono molte le caratteristiche che cerco, purtroppo però sono quelle che fanno alzare di molto il prezzo della fotocamera.
In primo luogo vorrei che la mia fotocamera fosse “sicura” e quindi mi permettesse di fare un backup delle immagini immediatamente. Così ho scelto un modello di fotocamera che salva direttamente il la foto su 2 card separate. Poi la qualità dei colori e la latitudine di posa, infine molto importante la precisione della messa a fuoco.

Proprio attraverso la messa a fuoco passiamo alla qualità degli obiettivi. Tutti gli obiettivi che ho scelto per i lavori professionali sono a focale fissa (non zoom) poiché questo tipo di lente è migliore sotto molti aspetti. Un’altra caratteristica che mi piace è la grande luminosità degli obiettivi, concetto un po’ complicato da spiegare ma questa “luminosità” oltre a permettermi di lavorare bene anche in condizioni di scarsa illuminazione (situazione che amo) mi da la possibilità di creare degli effetti molto affascinanti già in fase di ripresa.

Come vi dicevo, su questi argomenti basta dare il “la” ad un fotografo di matrimonio che ve ne parlerà per ore ed ore…

Leave a comment