I colori per il fotografo di matrimonio a Venezia

Nonostante io sia un amante della fotografia in bianco e nero oggi voglio parlare del colore. Sono un amante della fotografia in bianco e nero per le sue caratteristiche intrinseche ma anche del colore. La fotografia a colori ha delle caratteristiche molto interessanti.

Il colore, per il fotografo di matrimonio, è molto importante. Inutile dire che in questo settore è molto più diffusa del bianco e nero. Per il matrimonio a Venezia è quasi basilare. Anche se sono molto frequenti e diffuse le fotografie di Venezia in bianco e nero (al di fuori del matrimonio), il colore può assumere grande importanza.

Prima di addentrarmi nei dettagli del matrimonio a Venezia mi soffermerei su ciò che è assolutamente necessario per una buona fotografia a colori: la palette!

Per una buona immagine a colori è importante che tutti i colori di cui è composta siano congruenti. Questa congruenza poi va applicata anche all’impaginazione, quanto più i colori sono simili tra loro tanto più le varie foto stanno bene insieme.

Per questo motivo è importante avere un colore che segue tutto il matrimonio, dai preparativi ai balli. Il colore del matrimonio, appunto. Le vestaglie e gli abiti delle damigelle, i fiori e qualsiasi altro dettaglio è importante che sia coordinato. Se poi i colori fossero coordinati pure con quelli della stanza (ipotizzando un palazzo storico) avremmo una palette veramente fantastica e piacevole allo sguardo.

Non è sempre facile avere tutti i colori coordinati e a volte è quasi impossibile. Per questo spesso gli album hanno alcune pagine in bianco e nero (non solo ovviamente).

Tutto questo scarica la fatica e la responsabilità alla sposa e alla wedding planner, in realtà anche il fotografo di matrimonio ha la possibilità di gestire la palette dei colori, sarebbe troppo facile trovare tutto già coordinato. Il fotografo ha la facoltà di inquadrare delle porzioni di realtà che possono escludere gli elementi di disturbo. Così come può spostare qualcosa se troppo fastidiosa. Inoltre, la post produzione gioca un ruolo importantissimo nella calibrazione della palette colori.

Per quanto riguarda Venezia, il bello dell’utilizzo dei colori è proprio il suo essere “coordinata”. I palazzi con colori affini che si specchiano nell’acqua e le fanno assumere lo stesso colore. Le gondole sono tutte nere e i taxi in legno. Ci sono zone in cui i palazzi sono in mattone e anche quelle hanno il loro fascino. Immaginiamo una bella giornata di sole, i colori creano un’atmosfera molto calda e romantica ed al tramonto come si può non approfittare di quel calore? E le notturne saranno ancor più romantiche a colori.

Rimango un fotografo di matrimonio innamorato del bianco e nero. Amo le atmosfere romantiche e la sobrietà che la fotografia in bianco e nero è in grado di dare. Tuttavia il colore mi ha dato moltissime soddisfazioni e anche grandi emozioni e sono certo che in futuro lo userò ancora molto.

Mi piacerebbe proporre degli album completamente a colori (oppure completamente in bianco e nero) per la grande omogeneità che si può ottenere, un po’ come nel cinema: è molto raro avere dei film in cui la tecnica del colore si mescola con il bianco e nero.

weddinginitaly_003_1280wedding photographerbridegroom_0017bridegroom_0012egagement_0008bridegroom_00193-postprodottaLuxury_wedding_Venice_022Luxury_wedding_Venice_013

Leave a comment