5 Consigli per il trash the dress

trash-the-dress-main-3

Laura Grier/Beautiful Day Photography

Abbiamo già spiegato che cos’è la trash the dress session. E’ quel servizio fotografico post matrimonio dal tema “getta d’abito (da sposa)”. E’ un set che per gli sposi può essere molto creativo e divertente. In questo articolo pertanto vedremo alcuni consigli per rendere il trash the dress davvero insuperabile.

Questi consigli riguardano soprattutto chi ha deciso di realizzare questo set fotografico in acqua. Vi ricordate il nostro articolo “Trash the dress al lago”?

Quindi per prima cosa non pensiate che fare un trash the dress in acqua voglia necessariamente dire cestinare il vestito. Certo qualche perlina potrebbe staccarsi, la stoffa potrebbe sgualcirsi un pochino, ma esistono degli abiti i cui tessuti resistono perfino ad un lavaggio in lavatrice. Il consiglio è pertanto, agite con giudizio! Se il vostro vestito è particolarmente delicato o magari vintage evitate l’acqua di mare e scegliete un altro contesto acquatico.

Sempre per quanto riguarda le ambientazioni in acqua ci raccomandiamo trucco water proof, se non volete ritrovarvi a fine set simili al Joker. Se ne avete la possibilità per il make up di questa session affidati comunque ad una truccatrice professionista. Stesso dicasi per la pettinatura. Ricordatevi che il trash the dress non è solo rimettervi l’abito da sposa per giocarci un po’ ma deve ricordare il più possibile l’outfit del gran giorno.

Sicuramente visto che l’abito bagnato potrebbe risultare trasparente, ricordativi sempre di indossare al di sotto di esso un bikini bianco.

Altro errore comune per chi organizza un trash the dress in acqua è pensare che non sia necessario rivolgersi ad un fotografo di matrimonio professionista. L’acqua in particolare è molto difficile da fotografare per tutta una serie di problematiche legate ai riflessi ed all’illuminazione. E voi vorreste mettere in un contesto così delicato un fotografo improvvisato?

Infine ricordatevi di divertirvi e di essere creativi, utilizzate accessori per movimentare la scena e soprattutto non dimenticate di divertirvi!

Leave a comment